SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ EDILIZIA E DEI CANTIERI STRADALI NEL PERIODO DECORRENTE DAL GIORNO 10 AL GIORNO 22 AGOSTO 2021 IL SINDACO Considerata la natura a carattere economico prettamente turistica rivestita dal Comune di Budoni, per la quale occorre venire incontro alle esigenze degl...
Ordinanza N. 22 del 05/08/2021

Comune di Budoni


Aree Tematiche L'Amministrazione Vivere Budoni Servizi Albo pretorio Orari uffici Modulistica e Istanze On Line
HOME » Aree Tematiche » Notizie » Ordinanza N. 22 del 05/08/2021
Dentro l'Amministrazione

05/08/2021

Ordinanza N. 22 del 05/08/2021

SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ EDILIZIA E DEI CANTIERI STRADALI NEL PERIODO DECORRENTE DAL GIORNO 10 AL GIORNO 22 AGOSTO 2021

IL SINDACO

Considerata la natura a carattere economico prettamente turistica rivestita dal Comune di Budoni, per la quale occorre venire incontro alle esigenze degli ospiti garantendo loro un soggiorno caratterizzato dalla massima tranquillità possibile;

Atteso che per i motivi di cui sopra non è possibile autorizzare interventi sul sedime stradale per i quali occorre interrompere la circolazione stradale;

Ritenuto pertanto doveroso venire incontro a tali esigenze quantomeno nel periodo di massima affluenza turistica, disponendo la sospensione temporanea delle attività nei cantieri edili e nei cantieri stradali;

Visto il D. Lgs. 267/2000;

ORDINA

Per il periodo decorrente dal 10 agosto al 22 agosto 2021, sono sospese tutte le attività di carattere edilizio e dei cantieri stradali, in quanto incompatibili con le motivazioni indicate in premessa.

Eventuali deroghe possono essere concesse dal Sindaco per reali ed improcrastinabili esigenze

DISPONE

I trasgressori saranno perseguiti con una sanzione amministrativa pecuniaria di € 200,00, qualora non costituente reato ex art. 659 del Codice penale.

Che la presente ordinanza sia resa immediatamente pubblica con l’affissione all’albo pretorio;

È fatto obbligo a chiunque spetti osservare e fare osservare la presente ordinanza.

Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso, nel termine di 60 giorni dalla notificazione, al Tribunale Amministrativo Regionale, oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, da proporre entro 120 giorni dalla notificazione.

IL SINDACO - Giuseppe PORCHEDDU

AttoPubblicato


Condividi su:

Ordinanza N. 22 del 05/08/2021