Comune di Budoni

Portale ufficiale del Comune di Budoni

14-12-2017
Pathway: HOME » Contenuti » Imposta di Soggiorno

Imposta di Soggiorno

Imposta di soggiorno

IMPOSTA DI SOGGIORNO

Il Consiglio comunale, nella seduta del 25 Novembre 2013, ha approvato il nuovo regolamento per l'applicazione dell'Imposta di Soggiorno.

A partire dal 15 OTTOBRE 2015, i turisti che pernotteranno presso le strutture ricettive (Alberghi, Villaggi Turistici e Campeggi), dovranno pagare l'imposta di soggiorno al gestore della struttura che dovrà poi versare  tale importo al Comune.

GLI IMPORTI DELIBERATI DA APPLICARE SONO I SEGUENTI:

Alberghi fino a cinque stelle o classificazioni equivalenti:

  • euro 1,50 mesi luglio/agosto;
  • euro 1,00 mesi aprile, maggio, giugno settembre, ottobre;
  • esclusi i mesi: gennaio, febbraio, marzo, novembre e dicembre;

Villaggi Turistici e Campeggi, fino a cinque stelle o classificazioni equivalenti:

  • euro 1,50 mesi luglio/agosto;
  • euro 1,00 mesi aprile, maggio, giugno settembre, ottobre;
  • esclusi i mesi: gennaio, febbraio, marzo, novembre e dicembre;

SONO ESENTI DAL PAGAMENTO DELL'IMPOSTA I SOGGETTI INDICATI NELL'ART.4 DEL REGOLAMENTO:

  • gli iscritti all'anagrafe dei residenti del Comune di Budoni;
  • i minori fino al compimento del dodicesimo anno di età;
  • i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio e coloro che devono effettuare terapie presso strutture sanitarie site nel territorio comunale;
  • i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;
  • gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano assistenza a gruppi organizzati di turisti. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore ogni venticinque partecipanti;
  • il personale dipendente della gestione della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa.
  • L'applicazione dell'esenzione di cui al precedente comma è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva, da parte dell'interessato, di una dichiarazione, resa in base alle disposizioni di cui agli articoli n. 46 e 47 del DPR n. 445/2000 e successive modificazioni

OBBLIGHI DEL GESTORE DELLA STRUTTURA RICETTIVA

Il gestore della struttura ricettiva dichiara al Comune di Budoni entro il giorno 15 (quindici) del mese successivo, il numero totale dei soggiorni censiti nel mese precedente; distinguendoli tra quelli soggetti a imposta e quelli non soggetti o esenti ai sensi del presente Regolamento.

A partire dalla stagione 2014 si comunica che per la comunicazione dei dati relativi alle presenze presso le strutture ricettive dovrà essere utilizzato l'apposito sito disponibile al seguente link:

TRASMISSIONE DATI IMPOSTA DI SOGGIORNO

Per ricevere le credenziali d'accesso, qualora non ancora in Vostro possesso, è necessario rivolgersi all'Ufficio Tributi del Comune di Budoni al seguente numero telefonico: 0784 844007

I gestori delle strutture ricettive ubicate nel territorio Comunale sono tenuti a informare i propri ospiti, mediante affissione di appositi cartelli, dell'applicazione, dell'entità e dell'esenzioni dell'imposta di soggiorno.

LOCANDINA IMPOSTA DI SOGGIORNO IN LINGUA ITALIANO - INGLESE

Documento .PDF

LOCANDINA IMPOSTA DI SOGGIORNO IN LINGUA ITALIANO - FRANCESE

Documento .PDF

LOCANDINA IMPOSTA DI SOGGIORNO IN LINGUA ITALIANO - TEDESCA

Documento .PDF

VERSAMENTO DELL'IMPOSTA

I soggetti entro il termine di ciascun soggiorno, corrispondono al gestore della struttura ricettiva presso la quale hanno pernottato l'importo complessivo dovuto a titolo d'imposta di soggiorno. Il gestore della struttura ricettiva provvede alla riscossione dell'imposta, rilasciandone quietanza, per il successivo versamento al Comune di Budoni. E' consentito il rilascio di una quietanza cumulativa per i gruppi organizzati e per singoli nuclei familiari. Il gestore della struttura ricettiva dovrà conservare idonea documentazione delle quietanze rilasciate.

Il gestore della struttura ricettiva effettua il versamento delle somme dovute al Comune a titolo d'imposta di soggiorno, secondo le scadenze del Regolamento.

Il versamento potrà avvenire, indicandone la causale:

  • versamento presso tesoreria comunale, Iban. IT30S0101585430000000014985.
  • a mezzo bonifico bancario sul conto corrente 12056081 intestato a Comune di Budoni;

_______________________________________________________________________________________

 

IDS - IL CONTO DI GESTIONE MODELLO 21

Scadenza - Modalità di presentazione e di compilazione

I gestori delle strutture ricettive, relativamente alla riscossione dell'imposta di soggiorno, sono qualificabili come agenti contabili in quanto soggetti aventi la disponibilità materiale (cd. "maneggio") di denaro e beni di pertinenza pubblica (Delibera Corte dei Conti n. 19/2013).

L’agente contabile, ai sensi del D.Lgs. 267/2000 art. 93, è sottoposto al controllo giurisdizionale della Corte dei Conti ed è tenuto a rendere il conto della propria gestione.

A tal fine i gestori delle strutture ricettive, quali agenti contabili, devono trasmettere al Comune entro il 30 novembre di ogni anno il conto della gestione relativo all’anno precedente, redatto su apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996 (Modello 21 - Conto di gestione).

Il Comune, entro 60 giorni dall’approvazione del rendiconto, deve a sua volta inviare il conto degli agenti contabili alla Corte dei Conti.

SCADENZA DI PRESENTAZIONE

Entro il 30 novembre di ogni anno per l'anno precedente.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE

Il conto della gestione deve essere presentato esclusivamente in copia originale, debitamente compilata e sottoscritta dal gestore (titolare/legale rappresentante) della struttura ricettiva:

  • consegnandolo direttamente presso il Comune di Budoni, Ufficio Protocollo dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 12:00
  • oppure inviandolo tramite posta raccomandata, sempre in copia originale compilata e sottoscritta dal Gestore, al seguente indirizzo: Comune di Budoni – Servizio Tributi – Imposta di soggiorno Piazza Giubileo, 08020 Budoni
  • solo per chi è dotato di Firma Digitale l'invio del Mod.21, sottoscritto con suddetta firma digitale, può essere effettuato tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo: protocollo@pec.comune.budoni.ot.it

ATTENZIONE: NON è ammesso l’invio del Conto della gestione tramite fax.

CONTENUTO DEL CONTO DI GESTIONE

Nel Conto della gestione devono essere riportate le somme riscosse a titolo di Imposta di soggiorno nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 31 dicembre dell'anno precedente e indicati gli estremi della riscossione e del relativo riversamento al Comune (es: entro il 30 gennaio 2017 presentare il Conto di gestione 2016 con le somme riscosse dal 01/01/2016 al 31/12/2016)

IMPORTANTE: Al fine di supportare le strutture in tale adempimento, a breve, ogni Gestore potrà trovare il Mod.21-Conto della gestione, all'interno del software dedicato all'imposta di soggiorno e relativo alla propria struttura ricettiva. Una volta controllati gli importi, il Gestore dovrà stampare il suddetto Mod.21, firmarlo alla voce "'Agente contabile" e consegnarlo in originale all'Ufficio Imposta di soggiorno, secondo le modalità sopra riportate.

I campi precompilati nel Modello 21 sono ricavati dalle dichiarazioni presentate e dai riversamenti registrati nel software e non sono modificabili. Qualora risultassero diversi da quelli in possesso del gestore al momento della sottoscrizione del Conto della gestione, il gestore è tenuto a contattare l'Ufficio Imposta di soggiorno, tramite e-mail all'indirizzo cburp@comune.budoni.ot.it ,prima di presentare il suddetto documento.

In alternativa e per chi NON volesse utilizzare il software dedicato all'imposta di soggiorno, il Gestore dovrà scaricare direttamente il "Modello 21-Conto di gestione" che dovrà compilare in tutte le sue parti (non essendo pre-compilato) e presentare all'Ufficio Imposta di soggiorno secondo le modalità sopra riportate.

COME COMPILARE IL MODELLO 21 - Conto di gestione

Il Conto della gestione disponibile riporta le seguenti informazioni:

  • N. ordine: in questo campo deve essere inserito il numero progressivo per ogni riga compilata ;
  • Periodo e oggetto della riscossione: in questo campo vengono riportate le singole mensilità oggetto di dichiarazione (campo precompilato);
  • Estremi riscossione – Ricevuta nn. : in questo campo deve essere inserito il numero totale degli arrivi di ciascun mese, così come riportato dal Gestore in ogni dichiarazione mensile trasmessa;
  • Estremi riscossione – Importo: in questo campo deve essere inserito l'importo dichiarato dal gestore in sede di dichiarazione mensile. Deve corrispondere all'importo effettivamente riscosso presso i soggetti passivi dell'Imposta di soggiorno. Occorre compilare poi il campo dell'importo Totale.
  • Versamento in Tesoreria - Quietanza: in questo campo deve essere inserita l'indicazione del numero CRO o VCYL identificativo del riversamento effettuato a favore del Comune (rilevabile dalle contabili bancarie/postali);
  • Versamento in Tesoreria - Importo: in questo campo deve essere inserito l'importo della somma riversata mensilmente, che deve corrispondere all'importo dichiarato con la medesima periodicità. Occorre compilare poi il campo dell'importo Totale.

 Il Gestore deve inoltre indicare in fondo a sinistra del modello:

  • il n. di registrazioni: è il numero delle righe compilate, quindi l'ultimo numero progressivo indicato nella colonna “n. ordine”;
  • il n. di pagine compilate: è il numero di pagine compilate, intese come facciate (se si compila un foglio in fronte e retro il n. di pagine da indicare è 2);
  • la data di sottoscrizione  che non può essere successiva al termine ultimo di presentazione ( es: 30 novembre 2017 per il Conto di gestione 2016)

Infine deve apporre la propria firma in originale sotto l'indicazione “Agente contabile”.

Il "Visto finale di regolarità" e la sottoscrizione del "Responsabile del Servizio finanziario", non devono essere compilati e sottoscritti dal Gestore , ma esclusivamente dal Comune.

Qualora vi fossero discordanze nei dati riportati nel conto della gestione è necessario indicarle dettagliatamente nel campo NOTE. Nel campo NOTE è inoltre possibile per il gestore indicare qualsiasi informazione ritenga utile al fine della corretta identificazione delle somme riscosse, dichiarate e riversate al Comune.

 


 

ALLEGATI